News
News

Il 730

Il 730 è il modello per la dichiarazione dei redditi destinato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Il modello 730 presenta diversi vantaggi: anzitutto il contribuente non deve eseguire calcoli e poi ottiene il rimborso dell'imposta direttamente nella busta paga o nella rata di pensione; se, invece, deve versare delle somme, queste vengono trattenute dalla retribuzione o dalla pensione.

Se molto spesso si presenta il 730 perché "conviene" e si hanno spese detraibili o deducibili (dalle spese sanitarie agli interessi del mutuo o i vari bonus casa), va ricordato che gli unici contribuenti esonerati sono quelli che hanno esclusivamente redditi da abitazione principale o altri fabbricati non locati (quelli esenti imu), da lavoro dipendente e da pensione corrisposti da un unico sostituto d'imposta, redditi soggetti ad imposta sostituiva con esclusione della cedolare secca (es interessi sui Bot) o ritenuta alla fonte (interessi cui conti correnti).

Ma attenzione: la dichiarazione deve comunque essere presentata se le addizionali all'Irpef non sono state trattenute o sono state trattenute in misura inferiore a quella dovuta. Chi ad esempio nell'anno precedente ha percepito l'indennità di disoccupazione, oppure chi lavora come colf/badante, fa bene a verificare la corretta applicazione delle detrazioni applicate presentando la dichiarazione.

Anche chi al momento della presentazione non ha un sostituto d'imposta può fare il 730, in caso di credito il rimborso verrà erogato direttamente dall'Agenzia delle entrate, in caso di debito si pagherà con F24.

 

In caso di errore

Se si riscontrano errori di compilazione o di calcolo, è possibile rivolgersi a chi ha prestato l'assistenza per correggerli. In questo caso è necessario compilare il modello 730 rettificativo.

Quando il modello è stato compilato in modo corretto, ma il contribuente si è accorto di aver dimenticato di esporre degli oneri deducibili o detraibili, c'è la possibilità di:

  • presentare entro il 25 ottobre un modello 730 integrativo. Il modello 730 integrativo deve essere presentato a un intermediario (Caf, professionista), anche se il modello precedente era stato presentato al datore di lavoro o all'ente pensionistico
  • presentare, in alternativa, un modello Unico Persone fisiche entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d'imposta successivo.

Se, invece, il contribuente si è accorto di aver dimenticato di dichiarare dei redditi oppure ha indicato oneri deducibili o detraibili in misura superiore a quella spettante, deve presentare obbligatoriamente un modello Unico Persone fisiche e pagare direttamente le somme dovute, compresa la differenza rispetto all'importo del credito risultante dal modello 730, che verrà comunque rimborsato dal sostituto d'imposta.

 

documenti da presentare
elenco_documenti_730_page-0001.pdf
Documento Adobe Acrobat [304.0 KB]

 Le nostre Sedi:

 MONTEVERDE NUOVO:

 Via Ferdinando PALASCIANO ,10 - 00151 - ROMA -

Tel. 06/58232007

MONTEVERDE VECCHIO.

 Via Felice CAVALLOTTI 125

00152 - ROMA
Tel. 06/89012246

ROMA TESTACCIO:

 P.zza S.Maria Liberatrice 38

 00163 - ROMA

TIBURTINA:

Largo Camasena 18

00159 ROMA

Tel.34994991781

VITERBO

Via Istria, 63

01100 - Viterbo

Tel.0761/972437

CEPRANO:

Via Don Luigi Catelli, snc

03024 CEPRANO (FR)

ANGRI (SA):

Via Madonna delle Grazie,81

84012 - ANGRI (SA)

Tel. 335/6983354

LEGNANO (MI)

Via Cavour 21

Tel.345/9071084

MODENA:

V.le Medaglie d'Oro, 48/A

41124 MODENA

Tel. 059/2153316

TORINO:

Via San Donato, 40/bis

10144 TORINO

Tel. 011/7680471

RAGUSA:

Via Ugo La Malfa, 40

97100 RAGUSA

Tel. 338/5800461